Preoccupazione sulle condizioni del pres Gbagbo

Pubblicato il da costaavorio

La croce rossa internazionale ha potuto visitare il presidente Gbagbo che ha superato i 100 giorni di detenzione arbitraria e gli altri detenuti politici tra il 18 e il 20 luglio.

Nel rapporto ufficiale la Croce Rossa non ha voluto fornire dettagli sulle condizioni di detenzione che considera "riservate" stanno per' correndo voci confidenziali secondo le quali è "la vita del presidente Gbagbo è a rischio di morte naturale" .

Si rischia quindi che l'obiettivo della Francia di eliminare attraverso Ouattara un grosso ostacolo al suo neocolonialismo si compia.

 

Non possiamo permettere un caso LUMUMBA a distanza di anni

Innondiamo i giornali di proteste per il silenzio complice

 

Con tag Stragi etniche

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post